Pagamenti sicuri con Carta di Credito e Debito, PayPal E Klarna.

Come utilizzare un sistema idroponico

Accessori e componenti sistema idroponico

L’utilizzo di un sistema idroponico coinvolge diversi passaggi, e la procedura può variare a seconda del tipo specifico di sistema idroponico che si sta utilizzando. Quando acquisti un sistema idroponico Growrilla all’interno trovi le istruzioni per montare i nostri sistemi e il nostro servizio assistenza è sempre pronto ad aiutarti.

Ma oggi andiamo a vedere in forma generica come si utilizza e quali sono le caratteristiche di un sistema idroponico, ma prima scopriamo quali sono gli elementi che formano un sistema idroponico.

Sistema coltivazione idroponica 4 vasi
Sistema di coltivazione idroponico Growrilla RDWC 2.0, composto da 4 vasi più un serbatoio di controllo centrale.

 

SISTEMA IDROPONICO RDWC 16 VASI
Sistema di coltivazione idroponico Growrilla RDWC 2.0, composto da 16 vasi più un serbatoio di controllo centrale.
SISTEMA IDROPONICO RDWC 9 VASI
Sistema di coltivazione idroponico Growrilla RDWC 2.0, composto da 9 vasi più un serbatoio di controllo centrale.

Quali sono i materiali che compongono un sistema idroponico?

I materiali utilizzati in un sistema idroponico possono variare a seconda del tipo specifico di sistema e delle preferenze dell’agricoltore, ma qui ci sono alcuni materiali comuni che potrebbero essere coinvolti:

Contenitori per le piante

  • Vasi di plastica o contenitori specifici per idroponica.
  • Contenitori di rete o vassoi in cui le piante possono essere posizionate.

Scopri la nostra sezione dedicata ai vasi per idroponica.

Serbatoio della soluzione nutritiva:

  • Contenitore di plastica o vetro
  • Serbatoio progettato per resistere alla corrosione dei nutrienti.

Scopri la nostra sezione dedicata alle taniche per idroponica.

Sistema di distribuzione dell’acqua:

  • Tubi flessibili o tubi rigidi, spesso realizzati in plastica.
  • Gocciolatori, tubi di irrigazione o altri dispositivi specifici per il tipo di sistema.

 

Scopri la nostra sezione dedicata ai tubi da utilizzare per un sistema idroponico.

Substrato o supporto per le radici:

Timer:

  • Timer elettronici programmabili.

Illuminazione:

Aeratori o pompe d’aria:

Supporti strutturali:

  • Tavoli di coltivazione o supporti per posizionare i contenitori.
  • Supporti per l’illuminazione.

Raccordi e tubi:

Materiali per la costruzione di strutture:

  • Metallo, plastica o legno per costruire la struttura di supporto del sistema.

La scelta dei materiali dipende dalla scala del sistema, dal budget disponibile, dalla disponibilità locale e dalle esigenze specifiche della coltivazione. È importante utilizzare materiali resistenti all’umidità e ai nutrienti per garantire la durata del sistema idroponico.

Come utilizzare un sistema idroponico

Abbiamo descritto quali sono  i complementi di un sistema idroponico, adesso possiamo procedere con l’avviamento di un sistema, questo potrebbe includere la costruzione di strutture, il collegamento dei tubi, l’installazione delle pompe e la preparazione del serbatoio per la soluzione nutritiva. Molti installano il proprio sistema in luoghi adatti e indirizzati alla coltivazione, anche se il punto forte di questa soluzione è la capacità e adattabilità di essere installato dove si vuole. Se sei alla ricerca di un sistema idroponico su misura contattaci per un preventivo, clicca qui.

Soluzione Nutritiva

Una volta configurata la struttura del sistema idroponico possiamo iniziare a dedicarci alla preparazione della soluzione nutritiva: misuriamo accuratamente gli ingredienti necessari per la soluzione nutritiva, seguendo le indicazioni sulla confezione dei fertilizzanti. Assicurati di rispettare le proporzioni e le concentrazioni consigliate per evitare problemi di nutrizione delle piante.

Regolazione del pH e della conducibilità elettrica (EC):

Utilizza un misuratore di pH per verificare e, se necessario, regolare il livello di pH della soluzione nutritiva. La maggior parte delle piante idroponiche prospera in un intervallo di pH compreso tra 5,5 e 6,5. Misura anche la conducibilità elettrica (EC) per garantire che la concentrazione dei nutrienti sia nella gamma desiderata.

Trapianto delle piante:

Trapianta le piantine o le talee nel substrato o nel sistema idroponico, assicurandoti che le radici siano completamente immerse nella soluzione nutritiva.

Avvio del sistema idroponico:

Accendi la pompa o il sistema di irrigazione per far circolare la soluzione nutritiva attraverso il sistema. Verifica che tutti i componenti funzionino correttamente.

Monitoraggio e manutenzione:

Monitora regolarmente il livello della soluzione nutritiva, la temperatura, l’umidità e altri parametri ambientali. Controlla anche il pH e l’EC e apporta le regolazioni necessarie per mantenerli nei livelli appropriati.
Pulizia e manutenzione continua:

Pulisci regolarmente il sistema per evitare accumuli di residui che potrebbero ostacolare il flusso della soluzione nutritiva. Sostituisci la soluzione periodicamente per evitare accumuli di sali o cambiamenti indesiderati nella concentrazione dei nutrienti.
Raccolta:

Quando le piante sono pronte per la raccolta, interrompi l’erogazione della soluzione nutritiva e procedi alla raccolta secondo le pratiche colturali specifiche per il tipo di pianta che stai coltivando.

Abbiamo visto quali sono i componenti e le funzionalità di un sistema idroponico in generale, ti ricordiamo che quando acquisti un sistema idroponico Growrilla nel tuo ordine troverai le istruzioni per il montaggio, e avrai accesso al nostro servizio di assistenza.


Benvenuto in Growrilla Hydroponics! Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per tracciare gli utenti sul nostro sito web. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra cookie policy o facendo clic sulle impostazioni per personalizzare le tue preferenze.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

When you visit a website, it may store or retrieve information on your browser, mainly in the form of cookies. Check your personal cookie services here.


Google Analytics
Alcuni cookie consentono ai siti di capire come i visitatori interagiscono con le loro proprietà. Ad esempio, Google Analytics, un prodotto Google che aiuta i proprietari di siti e app a capire come gli utenti interagiscono con un servizio, utilizza un insieme di cookie per raccogliere informazioni e generare statistiche sull'utilizzo dei siti senza fornire informazioni personali sui singoli visitatori a Google. Il cookie principale utilizzato da Google Analytics è "_ga". Questo cookie consente a un servizio di distinguere un utente dall'altro e dura 2 anni. Viene usato da qualsiasi sito che implementa Google Analytics, inclusi i servizi Google.
  • Google Analytics
  • Google TagManager

Refuse all services
Save
Accept all services